Contattaci al numero 0574 527811 o inviaci una mail a info@atlantide-web.it

Le principali caratteristiche di un software per la gestione dei rifiuti

Le principali caratteristiche di un software per la gestione dei rifiuti

Perché adottare un Software per la Gestione dei Rifiuti?

In un mondo sempre più digitalizzato l’uso di software per la gestione dei rifiuti sta avendo un forte impatto nel settore: semplifica i processi per gli adempimenti di legge (formulari, registri c/s, MUD, ecc.);

  • Ottimizza le attività con conseguente risparmio di tempo e minori risorse dedicate, quindi riduzione dei costi;
  • Facilita il reperimento e l’archiviazione dei documenti; consente un controllo e la tracciabilità dei flussi e dei documenti in tempo reale; riduce i rischi dovuti a errori di compilazione.

Tutto questo contribuisce a ridurre i rischi di gestione che potrebbero creare problemi alle aziende, vale sia per i produttori di rifiuti sia per gli impianti di smaltimento, intermediari e aziende municipalizzate.

A chi si rivolge e perché

In base alle normative vigenti, tutte le aziende sono tenute a tracciare i rifiuti: ci sono soggetti che li producono, chiamati più tecnicamente “produttori” (per es. aziende siderurgiche, chimiche, alimentari, trasporti pubblici, la Grande Distribuzione Organizzata- GDO, ecc.); ci sono poi gli operatori di settore specializzati nella gestione del rifiuto come: impianti di smaltimento e recupero, centri di stoccaggio, impianti di trattamento, centri di compostaggio, depuratori, termovalorizzatori, discariche, ecc; ci sono poi gli intermediari e tutte le municipalizzate che gestiscono i rifiuti prodotti dai cittadini.

Tutte queste realtà necessitano di strumenti per tracciare e gestire i rifiuti: il software è tra questi quello che consente il controllo della filiera ambientale.

Infine, il software per la gestione dei rifiuti è utile anche per tutte quelle realtà come aziende di consulenza o servizi conto terzi e per coloro che si occupano di registrare documenti in ambito ambientale, che curano l’elaborazione e l’invio del MUD, delle autorizzazioni, dei formulari e DDT, dei certificati di analisi e infine del SISTRI.

Caratteristiche di un eccellente software per la gestione dei rifiuti

Il software per la gestione dei rifiuti deve potersi interfacciare su più livelli ed essere integrabile con eventuali gestionali già utilizzati in altri ambiti aziendali; è fondamentale che sia modulare e soprattutto personalizzabile in base alle esigenze e alla organizzazione dell’azienda. Questo vale sia per i produttori sia per gli operatori del settore che si trovano a gestire anche un parco macchine per il trasporto delle diverse tipologie di rifiuto.

Le aziende multi-localizzate, tra queste la GDO, hanno bisogno di un gestionale accessibile in tempo reale da ogni sede, quindi un software web & cloud è fondamentale. Il software deve essere completo (moduli specifici per le diverse necessità), flessibile per permettere l’esecuzione di tutte le possibili operazioni che l’azienda richiede. Caratteristica importante è che consenta la completa tracciabilità dei rifiuti, in un’ottica di economia circolare il software è parte integrante del progetto di industria 4.0.

Nella scelta di uno strumento che diventa sempre più strategico, occorre anche prediligere quello che consente, o che prevede già, l’interfacciamento con sistemi satellitari per la gestione delle flotte aziendali e l’ottimizzazione dei percorsi. Infine, un aspetto non secondario per i produttori è rappresentato dalla necessità di affidarsi a fornitori muniti delle necessarie autorizzazioni, pertanto è buona regola dotarsi di strumenti per questo controllo.

Un eccellente software per la gestione dei rifiuti, per portare sostanziali benefici alle aziende, non può prescindere dai requisiti suindicati.