Contattaci al numero 0574 527811 o inviaci una mail a info@atlantide-web.it

Industria 4.0 settore rifiuti: le opportunità e i vantaggi

Industria 4.0 settore rifiuti: le opportunità e i vantaggi

Industria 4.0 settore rifiuti: un’occasione da non perdere

Ai temi dell‘Industria 4.0 e dell’economica circolare sono associati sempre termini di grande impatto: rivoluzione, cambio epocale, nuova era. Ma lasciando da parte la filosofia e provando a scendere nel concreto, quali sono i vantaggi dell’Industria 4.0 per il settore ambientale?

Ecco il senso di questo approfondimento che prova a chiarire come Industria 4.0 ed Economia circolare possono costituire un’occasione molto importante per chi opera nel settore ambientale. Andiamo con ordine.

Innanzitutto: per Economia Circolare si intende una delle principali scommesse europee per i prossimi 10 anni. L’obiettivo è quello di allungare all’infinito il ciclo di vita non solo dei prodotti industriali ma di ogni singolo elemento che compone il prodotto stesso. Una visione che si pone soprattutto come regolatore dei processi produttivi e manifatturieri delle grandi imprese e, conseguentemente, anche di tutte le aziende che appartengono alla filiera del recupero/smaltimento dei loro rifiuti.

Secondo gli obiettivi fissati dalla Commissione Barroso a luglio 2014, infatti, le misure per l’economia circolare prevedevano il riciclo del 70% dei rifiuti municipali e dell’80% di quelli d’imballaggio entro il 2030, oltre al divieto di conferire in discarica i rifiuti riciclabili entro il 2025. Una scommessa molto forte che traccia un percorso impegnativo ma, allo stesso tempo, ricco di opportunità.

E qui veniamo al ruolo-chiave dell’Industria 4.0. Il fenomeno, ormai ampiamente analizzato e dibattuto, fa della tecnologia e della conoscenza (in altri termini dei dati) due elementi-chiave per un nuovo modello di produzione industriale.

Industria 4.0: le opportunità

Industria 4.0 settore dei rifiuti

Sappiamo che l’Industria 4.0 basa il suo paradigma su 9 ambiti tecnologici specifici:

  1. Advanced Manufactoring Solutions = Robot collaborativi interconnessi e rapidamente programmabili
  2. Additive Manufacturing = Stampanti in 3D connesse a software di sviluppo digitali
  3. Augmented Reality = Realtà aumentata a supporto dei processi produttivi
  4. Simulazione = Simulazione tra macchine interconnesse per ottimizzare i processi
  5. Horizontal/Vertical Integration = Integrazione delle informazioni lungo la catena del valore dal fornitore al consumatore
  6. Industrial Internet = Comunicazione multidirezionale tra processi produttivi e prodotti
  7. Cloud = Gestione di elevate quantità di dati su sistemi aperti
  8. Cyber-Security = Sicurezza durante le operazioni in rete e su sistemi aperti
  9. Big Data and Analytics = Analisi di un’ampia base dati per ottimizzare prodotti e processi produttivi

Molti dei nostri clienti, con Atlantide, hanno già, in casa, la soluzione che già applica i punti 5, 7 e 8 del paradigma dell’Industria 4.0. Ciò significa che sono già abituati da tempo, alcuni da oltre 12 anni, a sentir parlare di web ingegnerizzato, cloud, real time, e di cybersecurity con gli allarmi proattivi e l’audit trail per la tracciabilità.

Non solo, con Atlantide già da tempo si può praticare una digitalizzazione completa di tutti i processi logistici e operativi nel campo dei rifiuti, per cui si può dire che il livello di tecnologia applicata già dai nostri clienti è molto vicina a quelli che sono i dettami richiesti da Industria 4.0.

 

Industria 4.0: Finanziamenti e opportunità

Il Governo e altri Enti attualmente finanziano la realizzazione di investimenti in tecnologie digitali – compresi gli investimenti in big data, cloud computing, cybersecurity, meccatronica, Radio Frequency IDentification (i sistemi RFID dei contenitori/cassoni) e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti perché questi sono assimilabili alle tematiche dell’Internet delle Cose (IoT) che è parte della definizione di “Fabbrica Intelligente” di Industria 4.0.

Ecco alcune delle agevolazioni previste dal programma Industria 4.0:

Iperammortamento
a) Incremento aliquota per investimenti in beni materiali strumentali nuovi funzionali alla trasformazione in chiave Industria 4.0 da 140% a 250%

Superammortamento
b) Proroga del super-ammortamento con aliquota al 140% per i beni strumentali nuovi e potenziamento inserendo beni immateriali strumentali (software) funzionali alla trasformazione in chiave Industria 4.0.

Tempistiche
c) Al fine di garantire la massima attrattività della manovra, estensione dei termini per la consegna del bene al 30/06/18 previo ordine e acconto >20% entro il 31/12/17

feedback_mix.png